Vitrum 2017: 4 giorni di alta tecnologia @Neptun

La fiera Vitrum 2017, come ci auguravamo, ha sfatato le previsioni negative della vigilia privilegiando la qualità dei visitatori sulla quantità.

 La quattro-giorni milanese è stata giocata da Neptun su due terreni, da un lato lo stand in fiera, con l’esposizione di due macchinari di sicuro interesse per il pubblico: Quickdrill T8, il trapano verticale con cambio automatico dell’utensile e Rock 10-45, la molatrice ad angolo variabile e dall’altro lato, lo showroom in azienda a Rovello Porro dove era in display la gamma completa Neptun: la nuova lavatrice verticale Wave 2800, la orizzontale Tornado HP 1664, la linea di molatura/fresatura Quick e altre rettilinee Rock.

Il fulcro dello showroom era sicuramente Bravoseam, un sistema altamente automatizzato per la manipolazione e la sfilettatura del vetro. Mentre molti produttori in fiera movimentavano vetro agli occhi di tutti,  Bravoseam lo lavorava, con grande stupore dei soli  operatori interessati.

Bravoseam si distingue per l’innovativa lavorazione a secco: un esclusivo sistema di aspirazione permette di lavorare senza utilizzare acqua per il raffreddamento delle mole. Ne consegue una minore manutenzione e un ambiente più  pulito e piacevole per operatore.  Il sistema Bravo è disponibile in diverse configurazioni, combinando carico/scarico, sfilettatura e trasbordo a 90°.

Bravoseam è il primo modello della serie Bravo, concepita dalla nuova divisione Neptun Automation

La divisione Neptun Automation è stata creata a fine 2016 con l’introduzione di un team di risorse qualificate, dedicate allo sviluppo di soluzioni ad alto contenuto tecnologico, non solo per la ‘semplice’ manipolazione del vetro, ma soprattutto per effettuare delle lavorazioni. I sistemi sono gestiti da un software intelligente, interamente sviluppato dal team Neptun Automation, per completare l’affidabilità dei sistemi robotici con le proprie competenze nel settore del vetro, formando soluzioni flessibili, veloci e di facile utilizzo.

Altra novità nello showroom era Wave, la nuova lavatrice verticale che spicca per flessibilità di configurazione, spessori fino a 80mm, affidabilità e prestazioni superiori per quanto riguarda automazione, qualità di lavaggio e produttività.  

Il numero di visitatori allo stand ed in azienda ha ampiamento superato le aspettative, e l’immediato follow-up della fiera conferma l’ effettivo interesse verso l’intera gamma prodotto, specialmente per l’area automazione. Già fin d’ora possiamo affermare che sono ripagati i grandi sforzi fatti per portare a Vitrum, senza clamore, una soluzione unica nel mondo del vetro.